Cantonate di Urbino

 
Cantonate di Urbino
Autore: Paolo Volponi
Collana: Passage 95
Categoria: Letteratura italiana
Pagine: 56
ISBN:978-88-6280-167-6
Data di pubblicazione: marzo 2016
€ 10,00


Al centro di una rete di figure ossessive che percorrono l’intera opera narrativa e poetica di Volponi, la città di Urbino raccontata in queste pagine appare come un luogo annichilito, senza “idillio, né rifugio, né quiete, né silenzio, né 
società”. Niente a che vedere con bozzetti paesaggistici o idillici, i brevi testi contenuti in questo libro mostrano l’inesorabile trasformazione della “Città ideale” in inerte spoglia mortale, relegata ai margini rispetto agli odierni flussi mercificanti. Una vicenda che parla di un legame inscindibile e poetico fra lo scrittore e la sua città, alludendo a qualcosa di universale, ben al di là della storia particolare di Urbino.

Scrive Emanuele Zinato nella prefazione al volume: “Sospesi fra l’imperativo della totalità rinascimentale e la percezione della sua inattualità nel presente, si muovono questi tre scritti: la forza che li pervade nell’evocare la grandiosità ‘astrale’ e insieme mortuaria dei cieli urbinati è la stessa che altrove sa raccontare per intero la lacerazione storica di cui solo Volponi, tra i contemporanei, con gli strumenti conoscitivi della letteratura, ha saputo rendere ragione fino in fondo”.

 

Paolo Volponi (Urbino 1924 – Ancona 1994) è autore di raccolte poetiche e romanzi, 
tra cui Memoriale (1962), La macchina mondiale (1965), Corporale (1974), La strada per Roma (1991). La sua opera ha ricevuto riconoscimenti nazionali e internazionali.

 

leggi un assaggio del libro

 






Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 97 visitatori online
  
home search