Nella terra del passato vivente

 
Nella terra del passato vivente
Autore: Mary Edith Durham
Collana: Entropie 70
Categoria: Letteratura albanese/reportage
Pagine: 370
ISBN: 978-88-497-1034-2
Data di pubblicazione: gennaio 2016
€ 25,00


Scutari, 8 maggio 1908. Ai primi chiarori dell’alba, Edith Durham e la sua guida escono furtivamente dalla città per entrare nel cuore dell’Alta Albania, in territori comunemente considerati pericolosi e quasi mai esplorati da viaggiatori stranieri. Se un secolo prima Lord Byron aveva celebrato l’Albania del sud, dedicandole versi magnifici nel Pellegrinaggio del Childe Harold, le regioni del nord rimanevano avvolte nel mistero: erano le terre “dell’innominabile turco”, la frontiera fra islam e cristianità.

Munita di album da disegno, macchina fotografica e fonografo a rulli con cui registrò le prime incisioni di canti popolari balcanici, l’intrepida londinese si avventurò tra comunità sperdute e minuscoli villaggi i cui nomi non erano neanche segnati sulle carte geografiche. Quel viaggio nell’ignoto la portò a conoscere usanze e tradizioni le cui origini si perdevano nelle nebbie del mito, un piccolo universo a ridosso delle coste dell’Adriatico orientale rimasto prodigiosamente ai margini del tempo e della storia.

Ora che l’Albania si è lasciata alle spalle il lunghissimo isolamento cui l’avevano confinata la dominazione ottomana prima e la dittatura comunista poi,  questo libro offre ai lettori italiani una guida alla scoperta di uno dei più antichi e finora meno noti patrimoni culturali europei. 

 

Mary Edith Durham (Londra 1863 - 1944), pittrice e illustratrice, cominciò a dedicarsi alla ricerca etnografica in occasione dei suoi primi viaggi nei Balcani. A partire dal 1908 e per tutto il resto della sua vita i suoi interessi di studio e le sue attività sociali e umanitarie si concentrarono sull’Albania, di cui sostenne attivamente la causa per l’indipendenza nazionale.

Nella Terra del Passato Vivente è la prima traduzione italiana di High Albania (1909). Gli altri suoi libri sono Through the Lands of the Serb (1904), The Burden of the Balkans (1905), The Struggle for Scutari (1914), Twenty Years of Balkan Tangle (1920), The Sarajevo Crime (1925). Scrisse inoltre saggi e contributi etno-antropologici e fu corrispondente per numerose testate giornalistiche.  

 

  

 

Olimpia Gargano, ricercatrice associata al laboratorio CTEL di Nizza, insegna Italiano e Latino al liceo “Angelico Aprosio” di Ventimiglia. Traduttrice letteraria da inglese, francese, tedesco, è dottore di ricerca in Letteratura Comparata dell’Università Nice Sophia Antipolis e dell’Università di Napoli “L’Orientale”.

La sua ricerca verte sull’analisi dell’immagine dell’Albania nella letteratura moderna e contemporanea, con particolare riguardo alle opere di Mary Edith Durham, Alexandre Degrand, Ugo Ojetti.

 

L’elenco delle sue pubblicazioni è accessibile on line: https://landaverde.academia.edu/OlimpiaGargano 

 

video

 

Immagini

 

 

Locandine e manifesti

 

Mary Edith Durham (Londra 1863 - 1944), pittrice e illustratrice, cominciò a dedicarsi alla ricerca etnografica in occasione dei suoi primi viaggi nei Balcani. A partire dal 1908 e per tutto il resto della sua vita i suoi interessi di studio e le sue attività sociali e umanitarie si concentrarono sull’Albania, di cui sostenne attivamente la causa per l’indipendenza nazionale.

Nella Terra del Passato Vivente è la prima traduzione italiana di High Albania (1909). Gli altri suoi libri sono Through the Lands of the Serb (1904), The Burden of the Balkans (1905), The Struggle for Scutari (1914), Twenty Years of Balkan Tangle (1920), The Sarajevo Crime (1925). Scrisse inoltre saggi e contributi etno-antropologici e fu corrispondente per numerose testate giornalistiche.  

 

Olimpia Gargano, ricercatrice associata al laboratorio CTEL di Nizza, insegna Italiano e Latino al liceo “Angelico Aprosio” di Ventimiglia. Traduttrice letteraria da inglese, francese, tedesco, è dottore di ricerca in Letteratura Comparata dell’Università Nice Sophia Antipolis e dell’Università di Napoli “L’Orientale”.

La sua ricerca verte sull’analisi dell’immagine dell’Albania nella letteratura moderna e contemporanea, con particolare riguardo alle opere di Mary Edith Durham, Alexandre Degrand, Ugo Ojetti.

L’elenco delle sue pubblicazioni è accessibile on line: https://landaverde.academia.edu/OlimpiaGargano. 







Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 96 visitatori online
  
home search