Voci chicane. Mericans e altri racconti

 
Voci chicane. Mericans e altri racconti
Autore: Pilar Godayol
Collana: Cosmografie 16
Categoria: letteratura straniera
Pagine: 164
ISBN 88-497-0315-5
ESAURITO
€ 13,00


In Mericans e altri racconti Pilar Godayol dà voce ad alcune delle più significative scrittrici chicane che, negli ultimi decenni, hanno intessuto le trame delle loro narrazioni attraverso i fili dell’esperienza della migrazione, della doppia identità linguistico-culturale (inglese americano/spagnolo messicano), delle origini rurali e proletarie e dell’emarginazione sociale.
Nei loro racconti le scrittrici chicane si interrogano su passato e presente, scavano nelle loro origini più antiche e scoprono di essere e avere identità multiple e camaleontiche e di costituire, allo stesso tempo, un riflesso pieno d’ombre sociali ed echi storici.
In questo volume esse spiegano cose che, normalmente, non si spiegherebbero nel mondo chicano. Mettono in discussione forme letterarie canonizzate. Esplorano questioni tabù. Parlano del corpo, del viso, dei piedi, della vagina, del ciclo mestruale. Descrivono sensazioni come il piacere sessuale, la decadenza fisica, la morte, l’aborto, l’assedio. Sembra che la loro scrittura liberi il corpo da una cultura che, nel corso della storia, lo ha svuotato del suo significato socio-simbolico.
Per le scrittrici chicane scrivere diventa, quindi, un atto di libertà, di resistenza, l’alternativa al silenzio.

Pilar Godayol insegna Teoria della traduzione all’Università di Vic (Barcellona). Suoi ambiti di ricerca e di interesse sono: letteratura comparata, letteratura chicana, letteratura al femminile. Ha pubblicato, tra l’altro, Espais de frontera. Gènere i traducció (trad.it. Spazi di frontiera. Genere e Traduzione, 2002) e numerosi articoli e saggi. Recentemente ha pubblicato Germanes de Shakespeare. 20 del XX, una antologia di biografie di scrittrici del XX secolo.







Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 73 visitatori online
  
home search