Lo strano cavaliere del libro sacro

 
Lo strano cavaliere del libro sacro
Autore: Anton Doncev
Collana: Nadir 21
Categoria: letteratura bulgara
Pagine: 244
ISBN 978-88-497-0955-1
€ 17,00


Un mondo magico si apre al lettore di questo libro, una magia ondivaga oscilla tra tensione psichica, intellettuale e morale, sino alle parole conclusive delle memorie che il protagonista compone. 
L’autore di questo viaggio a ritroso nel tempo, è il nobile e aitante cavaliere provenzale Henri di Ventadorn, che, abbandonato in giovanissima età il castello avito e avventuratosi nella vita cavalleresca, diviene una figura di tutto rispetto, grazie anche alla partecipazione a diverse imprese coi crociati, ma in particolare a quella contro gli albigesi. Proprio nel corso di questa guerra l’occhio vigile dell’Inquisizione, in mano ai monaci domenicani, lo “sceglie” per una missione “santa”: recarsi, su commissione dello stesso Papa Innocenzo III, in Bulgaria, terra d’origine dell’eresia albigese, per catturarne il fondamento dottrinale, il cosiddetto quinto vangelo di San Giovanni, Libro Sacro dei Bogomili.

 

Anton Doncev (Burgas, 1930) è uno dei maggiori scrittori bulgari contemporanei. Laureato in legge, ha lavorato come scenografo nella cinematografia bulgara e ha in diverse circostanze collaborato con produttori nel cinema italiano. Da ricordare tra le sue opere Il risveglio (1956), La saga dello zar Samuele (1961), Ora di separarsi (1964). È anche autore di racconti brevi, di saggi e di sceneggiature. Membro dell’Unione degli scrittori bulgari, è stato insignito di vari riconoscimenti, tra i quali il “Premio dell’Unione degli scrittori bulgari” (1962), il “Premio Dimitrov” (1966), il “Premio Balkanika” (1998). Nel 2001 gli è stato tributato l’ordine al merito “Stara Planina [Vecchia Montagna]”.







Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 98 visitatori online
  
home search