Salazar

 
Salazar
Autore: Marcello Sacco
Collana: Entropie 51
Categoria: Saggistica
Pagine: 88
ISBN 978-88-497-0937-7
€ 12,00


Dei dittatori che negli anni Venti e Trenta del Novecento presero il potere in Europa, il portoghese António de Oliveira Salazar fu il meno propenso all’esibizione muscolare. Non era un militare di carriera, come Primo de Rivera o Francisco Franco, e non aveva la retorica infuocata di Hitler o di Mussolini. Era un professore universitario, chiamato a risanare i conti di uno Stato costretto a scegliere fra la bancarotta e un megaprestito internazionale sotto l’egida della Società delle Nazioni. Il suo regime sopravviverà alla sua morte, e durerà fino alla Rivoluzione dei garofani del 1974. L’autore riporta alla luce la storia, poco nota ai non addetti ai lavori, dell’ascesa e della caduta di un personaggio chiave della storia contemporanea, e lo fa da lettore appassionato, meglio di quanto la migliore produzione storiografica, lusitana e non solo, ha pubblicato in questi anni.

 

Marcello Sacco è nato a Lecce ma vive e lavora a Lisbona. Giornalista, collabora con la RAI, l’Espresso e diverse altre testate. Per Besa ha tradotto vari libri di autori portoghesi e sempre con Besa ha pubblicato il suo romanzo d’esordio, Il trapasso.

 






Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 25 visitatori online
  
home search