Italiano con la coda

 
Italiano con la coda
Autore: Remo Calcich
Collana: Nadir
Categoria: letteratura migrante
Pagine: 272
ISBN 978-88-497-0927-8
€ 17,00


Questo romanzo storico-autobiografico, ambientato tra l'Istria e la Puglia, è raccontato da una voce fuori dal comune. Il suo mondo è al confine tra le popolazioni slave e quelle neolatine, ed è un mondo che vive i ritmi della terra. Figlio di un irredentista e di una donna sposata ancora bambina a un "ladro di cavalli", Calcich ci accompagna in un lungo viaggio, dalla guerra al comunismo di Tito alla crisi dei Balcani, fino ad approdare in terra brindisina, con l'esperienza dura del campo profughi. A scuola i compagni, incuriositi dal cognome e dall'accento per loro strano, gli chiedevano se si sentisse più slavo o più italiano. Lo chiese a sua madre. "Mamma, cossa
semo?" Lei rispose: "Picio, semo taliani con la coda".

REMO CALCICH nasce a Pola nel 1940 da padre istroveneto e madre dacorumena. Dopo essere scampato alla strage di Vergarolla (Pola) nel 1946, si trasferisce con la famiglia in un campo profughi vicino Brindisi. Nella città pugliese vivrà con la madre, la sorella e il nuovo compagno della madre, un ex ufficiale della marina militare italiana. La Puglia diventerà la sua terra adottiva. Di qui partirà per lunghi spostamenti in Europa e all'estero, fino ad approdare al Palazzo della Pace dell'Aia. Italiano con la coda è il suo romanzo d'esordio.

 

Audio

La registrazione dell'incontro svolto presso la Biblioteca del Bibiena, a Mantova, il 10 febbraio 2016: http://80.88.170.29/calcich.zip






Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 83 visitatori online
  
home search