Lazarillo de Tormes

 
Lazarillo de Tormes
Traduzione di Vittorio Bodini
Collana: Nuove Lune 78
Categoria: letteratura spagnola
Pagine: 80
ISBN 978-88-497-0798-4
€ 10,00


Pubblicato in Spagna nel 1554, Lazarillo de Tormes ha dato il
via alla tradizione dei romanzi picareschi. Sagace satira della
società del tempo, è uno dei testi fondamentali della letteratura
spagnola. Il giovane Lazarillo è un vagabondo che si serve di
mille espedienti per procurarsi da vivere; sempre in viaggio,
sempre affamato, non disdegna di servirsi di mezzi illeciti pur
di tirare avanti. Presta i suoi servizi a un cieco, a uno scudiero,
a un frate che commercia bolle papali, a un pittore da strada,
alla fine a un arciprete, per cui fa il banditore di vini.
Una fotografia della crisi economica e dei disagi sociali della
Spagna di Carlo V.

VITTORIO BODINI (nato a Bari nel 1914,
ma di famiglia e di formazione leccese,
morto a Roma nel 1970) è considerato
tra i maggiori interpreti e traduttori
italiani della letteratura spagnola (Lorca,
Cervantes, Salinas, Rafael Alberti,
Quevedo). Fondamentali sono ancora
oggi i suoi saggi I poeti surrealisti spagnoli
(Torino 1963) e Studi sul Barocco
di Góngora (Roma 1964). Bodini è stato
soprattutto un poeta che ha attraversato,
con ironia quasi picaresca, tutte
le avventure del Novecento europeo.







Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 84 visitatori online
  
home search