Nardò dal fascismo alla democrazia

 
Nardò dal fascismo alla democrazia
Autore: Salvatore Coppola-Dora Raho
Collana: Cultura e territorio 49
Categoria: saggistica / storia
Pagine: 324
ISBN 978-88-497-0624-6
Chiama per il Prezzo


Questa ricerca su Nardò dal fascismo alla democrazia fonda le sue premesse sul postulato universalmente accettato e condiviso che la democrazia, pur considerata oggi la migliore forma di governo possibile, non ha ancora offerto approdi sicuri e irreversibili, capaci di emancipare definitivamente dalla dittatura (e dal populismo che la sorregge), oltre che assicurare nello stesso tempo forme di partecipazione popolare ampie e durature, contribuire a formare, in estrema sintesi, semplici elettori in cittadini maturi, consapevoli e responsabili. Se quindi il fascismo ha finito per costruire il consenso di massa su una gretta propaganda di regime, la democrazia, che ha sempre parlato e parla alle coscienze libere da ogni soggezione psicologica e condizionamento ambientale, non ha ancora sviluppato anticorpi sufficienti per esorcizzare il pericolo della dittatura, sempre dietro l’angolo e pronto a manifestarsi sotto forme nuove di cesarismo e/o bonapartismo.

(Dalla Prefazione di Mario Spedicato)

 






Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 77 visitatori online
  
home search