Achille nella terra di nessuno

 
Achille nella terra di nessuno
Autore: Sergej Roić
Collana: Nadir 75
Categoria: Letteratura balcanica/letteratura migrante
Pagine: 188
ISBN: 978-88-497-1120-2
Data di pubblicazione: luglio 2017
€ 16,00


Nell’epoca della guerra che porterà alla disgregazione politica della Jugoslavia, Ahil Dujmović-Achille è una giovane stella del pallone: le squadre e la stampa di mezzo mondo impazziscono per lui, il calciatore intellettuale che lancia prodigiosamente, ama la filosofia e legge Proust. La sua ascesa nell’universo calcistico segna la parabola di una carriera fulminante e fugace allo stesso tempo, un brillante sogno destinato a durare poco.
Fra dribbling, palleggi e tiri in porta, Achille riflette sull’anima del mondo, che ha la forma di una sfera, assomiglia a un pallone e segue le stesse regole del calcio. Le regole del gioco come le regole del mondo, che nasce dalle parole con cui lo raccontiamo: quello in cui vive Achille è un mondo costretto a fare i conti con l’epidemia della guerra, che ha contagiato il linguaggio prima ancora di arrivare nelle strade. Quando l’unità della Jugoslavia andrà in frantumi e l’astro calcistico di Achille imboccherà la via del tramonto, il riscatto per il calciatore intellettuale e per il suo Paese passerà attraverso il sogno di un mondo ideale, l’utopia di una repubblica della lingua in cui pensare e far nascere un mondo nuovo, parlando parole di pace.


In Achille nella terra di nessuno
l’entusiasmo, la passione e la nostalgia per le grandi glorie calcistiche del passato (dalla nazionale jugoslava ai Mondiali del 1930, alla mano de dios di Maradona) s’intrecciano a profonde riflessioni di natura filosofica e antropologica, restituendo un romanzo che racconta l’importanza di ripartire dalla parola per dare un senso alla realtà.

 

Sergey Roić, nato nel 1959 in Croazia, vive a Lugano. Laureato in filosofia e lettere all'Università di Zagabria, è segretario generale del PEN International Club, sezione della Svizzera italiana e retoromancia, e scrive per il “Corriere del Ticino”. Ha già pubblicato Innumerevoli uomini (1991), Il tempo grande (2004), Tabù (2007), Lena e il poeta (2010, scritto a quattro mani con Daniele Dell’Agnola) e Omaggio a Paul Klee (2013).

 

 







Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 88 visitatori online
  
home search