A te, che hai guardato muta

 
A te, che hai guardato muta
Autore: Diana Bosnjak Monai
Collana: Passage 160
Categoria: Letteratura migrante/Balcani/Croazia
Pagine: 220
ISBN: 978-88-6280-286-4
Data di pubblicazione: settembre 2019
€ 17,00


Vivere a lungo e sopravvivere a tutti, superare la soglia dei cent’anni: una fortuna o una disgrazia? E se la protagonista è una donna nata alla fine dell’Ottocento, in una cittadina croata al confine dell’Impero austroungarico, cosa avrà da raccontare?
Questo romanzo di Diana Bosnjak Monai è costruito sul rapporto fra due personaggi femminili che s’incontrano quasi per caso. Dal loro dialogare emerge il confronto fra due generazioni diverse, che ripercorrono e raccontano le proprie vite, fra storie d’amore e d’amicizia, sofferenza e cambiamento. Sullo sfondo la città di Zagabria e la Croazia, un paese giovane, che sta nascendo dalle ceneri di un grande Stato, dopo una guerra sanguinosa.
A te, che hai guardato muta è un viaggio nella storia e nella cultura del mondo balcanico, fra le sue tradizioni e contraddizioni, osservate con gli occhi di una donna.

 

DIANA BOSNJAK MONAI è nata a Sarajevo nel 1970. Ha frequentato la facoltà di architettura all’università di Zagabria, dove ha conseguito la laurea nel 1995. Durante la guerra nell’ex Jugoslavia si trasferisce prima a Zagabria, poi in Slovenia e infine in Istria. Dal 2000 vive e lavora a Trieste, dove si occupa di architettura, pittura e illustrazione. Ha pubblicato le raccolte di racconti Mondi paralleli (2013) e Arcipelago Gulasch (2017, scritto insieme ad altri autori). Per Besa sono usciti Balkanostalgia (2016) e Da Sarajevo con amore. Diario dall’assedio (2017), in cui raccoglie le memorie del nonno Puniša Kalezić.

 






Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 36 visitatori online
  
home search