La cultura hip hop

 
La cultura hip hop
Autore: Hugues Bazin
Collana: Verbamundi 18
Categoria: saggistica / sociologia
Pagine: 288
ISBN 88-86730-97-7
ESAURITO
€ 15,00


Nel 1999 si celebra il ventesimo anniversario della nascita dell'hip hop, fatta convenzionalmente coincidere con la pubblicazione del singolo Rapper's Delight da parte del gruppo newyorkese Sugarhill Gang. Allora si parlava di rap, riferendosi unicamente alla forma musicale della nuova cultura urbana afroamericana. Negli anni seguenti si è invece compreso che il rap andava di pari passo con altri linguaggi artistici come la break dance e i graffiti, componendo un mosaico definito "cultura hip hop". Arricchendosi via via di infinite declinazioni "regionali" e di molte sfaccettature stilistiche, l'hip hop si è esteso a tutto il mondo occidentale, attraverso i club e i centri sociali, i video e le radio fm, diventando ovunque un'efficace arma di espressione del disagio e di elaborazione del nuovo e trasformandosi da strategia di resistenza di una minoranza urbana in un modello di socialità alternativa. Con le armi della sociologia e dell'antropologia, il francese Hugues Bazin, ricercatore di scienze sociali, analizza l'hip hop esaminandone le diverse espressioni artistiche. 

Hugues Bazin è un ricercatore in Scienze Sociali.
Il volume contiene una prefazione di Fabrizio Versienti, giornalista e critico musicale che ha curato la traduzione del testo.








Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 86 visitatori online
  
home search