Miele sul coltello

 
Miele sul coltello
Autore: Romeo Çollaku
Collana: Passage 180
Categoria: Letteratura balcanica/Albania/romanzo
Pagine: 160
ISBN: 978-88-3629-002-4
Data di pubblicazione: ottobre 2020
€ 15,00


In un villaggio sperduto tra le montagne dell’Albania meridionale si intrecciano le vite di una comunità di bizzarri personaggi. Papateo, scorbutico prete ortodosso che tenta di addomesticare il suo gregge indisciplinato, e la sua nemesi: il misantropo Arcilé, medico e accanito fumatore, proprietario della più bella tabacchiera della regione. La sordomuta Kondja, incontenibile cultrice di pettegolezzi e Gilda, vedova italiana, che di quei pettegolezzi è il cuore e l’anima. Ndoni e Zef, i disertori che trovano rifugio nel piccolo borgo, Mihelangjelo l’incontinente, schernito da tutti quanti, Demetri il Verde, umbratile e solitario, Gogo il mago dello spathi ansioso di scoprire il mondo. 

Sono, queste, solo alcune delle voci che risuonano nel testo di Çollaku, voci che incarnano la vera essenza della narrazione: è la lingua, infatti, la protagonista assoluta del romanzo, una lingua che si esprime attraverso codici differenti che vanno dai gesti al silenzio, dalla facondia all’afasia, dalla lingua tradizionale al gergo, dagli arcaismi alla commistione con altre lingue, in una babele della comunicazione che rende il testo stratificato, complesso, intenso, mai banale.

 

ROMEO ÇOLLAKU è nato nel 1973 a Saranda. Ha studiato lingua e letteratura albanese all’Università di Argirocastro e vive ad Atene. È autore delle raccolte di poesie Zemërvirgjine (1993), Gjithëdiell e natë (2003), Kumbaraja e kohës (2004) e dei romanzi Varrezat e vendlindjes (2002) e Ar e fosfor (2005), pubblicati in lingua albanese. Ha tradotto in albanese testi dei poeti Ghiànnis Ritsos, Giorgos Seferis, Paul Verlaine e Stéphane Mallarmé.

 

 






Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 17 visitatori online
  
home search