Senza volto

 
Senza volto
Autore: Samuel Goetz
Collana: Passage 130
Categoria: memorialistica
Pagine: 116
ISBN: 978-88-6280-2024
Data di pubblicazione: febbraio 2017
€ 13,00


Sam Goetz è un ragazzino polacco di soli undici anni quando comincia la sua terribile odissea. I nazisti serrano la presa sul ghetto ebraico di Tarnow, i treni stipati di deportati partono in continuazione, con tutto il loro carico di morte. La gente sale su quei treni e scompare, come scompaiono vicini e parenti di Sam, adulti e bambini che da un giorno all’altro vengono portati via per un motivo mai nominato apertamente ma conosciuto da tutti. Sam osserva la brutalità e la violenza – evidente o sottile – che avvolge il suo mondo e anche lui comincia a capire il motivo di quelle partenze.
Su uno di quei treni che hanno come destinazione certa la morte, Sam vedrà partire i suoi genitori, e a quel punto si troverà costretto a trasformare la sua disperazione e la paura in una ferma determinazione alla sopravvivenza. Quando anche Sam viene catturato dai nazisti, il racconto della sua esperienza lascia sulle pagine di questo libro un viaggio drammatico e surreale in un’Europa dilaniata dalla guerra e dagli indicibili orrori dei campi di morte.
Senza volto è un’onesta e commovente testimonianza della forza dell’animo umano e della capacità di difendere la vita anche contro le minacce più terribili. Una storia vera, narrata con una prosa lucida e intensa, che mostra l’Olocausto attraverso gli occhi di un adolescente più maturo della sua età, e offre un monito a non dimenticare mai uno dei peggiori crimini contro il genere umano.

 

Samuel Goetz, scomparso nel 2013, nacque in Polonia. Ha vissuto nella città di Tarnow, sotto l’occupazione tedesca, fino alla deportazione nel primo dei tre campi di concentramento. In seguito alla liberazione, ha passato quattro anni in un campo profughi italiano, dove ha incontrato la donna che sarebbe diventata sua moglie, Gertrude. Dopo essere emigrato negli Stati Uniti, ha ripreso gli studi, laureandosi e conseguendo il dottorato in Optometria. Qualche anno dopo, è entrato nella facoltà di Optometria della Southern California School.
Importante portavoce dei sopravvissuti della Shoah, Goetz ha fondato una Cattedra di Studi sull’Olocausto alla UCLA (University of California, Los Angeles) e ha organizzato un progetto senza precedenti con lo scopo di conservare testimonianze filmate dei sopravvissuti. Ha fatto parte, inoltre, della Commissione del Museo “Holocaust Memorial” degli Stati Uniti, con sede a Washington, e ha ricevuto numerosi riconoscimenti per le finalità umanitarie della sua opera.







Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 93 visitatori online
  
home search