La tua pelle che non c'è

 
La tua pelle che non c'è
Autore: Francesca Palumbo
Collana: Nadir 96
Categoria: Letteratura italiana/romanzo
Pagine: 184
ISBN: 978-88-497-1160-8
Data di pubblicazione: giugno 2018
€ 16,00


Daniel è un adolescente, vive a Londra e non ha mai conosciuto suo padre. Dopo la morte della madre, è stato affidato a uno zio, assolutamente incapace di fargli da genitore.

Vittima di episodi di bullismo, il ragazzo cade nella trappola di un uomo che lo trascina in un mondo torbido e pericoloso, una dimensione di vuoto totale, carnalità e vizio. Solo nel blu della piscina dove ogni mattina all’alba va a nuotare, Daniel riesce a evadere da quella realtà: lì, sott’acqua, con la musica nelle orecchie, i mostri non ci sono più e si può rinascere, puliti e trasparenti.

La voglia di sfogare il proprio disagio e di reagire, per Daniel passa anche dalla rete, dove affida i suoi pensieri a un blog e dove un giorno – inviando una richiesta di amicizia su facebook – riesce a mettersi in contatto con Fran, una vecchia amica di sua madre che oggi vive a New York e fa la discografica. Davanti a uno schermo e a una tastiera, Daniel e Fran si scambiano ricordi e confessioni e, nel raccontarsi, gli anni, i chilometri, le assenze si azzerano, mentre ognuno dei due è lì per restituire qualcosa, per colmare un tassello che manca nella vita dell’altro.

Un romanzo pieno di musica (quella degli Afterhours), che fa da colonna sonora a un’amicizia capace di superare distanze geografiche e generazionali.

 

 

FRANCESCA PALUMBO è nata a Bari, dove vive e lavora come docente di Lingua e Letteratura Inglese.

Ha pubblicato la silloge di racconti Volevo dirtelo (2008); l’instant book La vita è un colpo secco (2014); la graphic novel In fondo (2014). Per Besa editrice, inoltre, sono già usciti i romanzi Il tempo che ci vuole (2010), che ha ricevuto il riconoscimento massimo delle ‘tre penne’ di Billy, il vizio di leggere, rubrica del TG1 dedicata ai libri; e Le parole interrotte (2015), che è risultato finalista nella terna del prestigioso Premio Letterario della Società dei Lettori Lucchesi e vincitore del Premio Letterario Nazionale Bari Città Aperta. Nel 2018 l’autrice ha curato l’antologia Labili Confini, poesie di migrazione, viaggio ed esilio.

 

 






Il tuo carrello

VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Chi è online?

 10 visitatori online
  
home search